Dark Mirror

Il progetto Dark Mirror nasce nel Novembre 2009 dopo alcuni progetti precedenti di Andrea Bona, Jack Pinna e Gabriele Chiapparini, partendo da influenze hard rock che, nel giro di un anno, si sono progressivamente spostate verso influenze inclini a generi come il thrash e il melodic-death metal.

Inizialmente i Dark Mirror erano formati da Andrea Bona alla chitarra, Gabriele Chiapparini alla tastiera e Jack Pinna alla batteria; la band era priva di un bassista e di un vocalist, entrano rispettivamente Gianluca Mazza e Francesco Cusini.
Il sound necessitava di un altro chitarrista: si inserisce Matteo Bettini

Per diverse problematiche, Gianluca non ha potuto rimanere con la band: lo sostituisce Francesco, già alla voce.
Alcuni mesi a seguire (Marzo 2010) abbiamo l'ingresso di una voce femminile nella formazione: Sara Pini che, per scelta personale, insieme a Matteo Bettini, abbandonerà dopo breve tempo la band (Giugno/Luglio 2010).

In sostituzione di Bettini entra Steve Giovanazzi (che uscirà dopo 3 mesi per motivi personali ma che continuerà a collaborare con la band come fonico nei live ) come chitarrista e, per brevissimo tempo, partecipa ad alcune prove Matteo Paderi (voce dei Your Dead Ponies).


A partire dal mese di Marzo del 2011 la band ha preso contatti con la MOA (Mind Over All) Agency per la produzione del suo primo demo "Too Late For The Heroes";
A Luglio sono partite le fasi di registrazione insieme a Alessandro Jamal Rosafio.

Durante l'estate 2011 partecipano a 2 contest per band: Inside the door contest (3 e 5 Giugno, Tirano) nel quale arrivano in finale classificandosi quarti; Rock Octagon (Policampus, Sondrio), nel quale si classificano secondi dopo la finale con la ska-band Gnukeig. 

Dopo l'uscita del demo (5/11/11) i Dark Mirror rendono ufficiale l'ingresso di Giuseppe Bollani come seconda chitarra.

La formazione attuale è
Francesco Cusini (Voce e Basso)
Andrea Bona (Chitarra e Growl)
Giuseppe Bollani (Chitarra e Cori)
Gabriele Chiapparini (Tastiere e Cori)
Jack Jacopo Pinna (Batteria)

La band ha composto 8 brani propri, presentati anche in sede live, che compongo la tracklist di "Too Late For The Heroes" :
1) Painmaker
2) Lord of Chaos
3) Slave Heart
4) Hjadningavig
5) Dark Mirror
6) Turn Around and Fight your Enemy
7) Too Late For The Heroes
8) Another Kind Of Darkness

Commenti
Ordina per: 
Per pagina: 
 
  • Non sono ancora presenti commenti
Info
Jack Pinna
Bissau, Guinea-Bissau
02.01.2012 (2394 giorni fa)
Numero Di Componenti Nella Band5
Anno Di Fondazione2009
PaeseItalia
Regione
CittàSondrio/Tirano
Vota
0 voti
Fan
Vuoto
Foto Concerti
Vuoto
Dark Mirror